Sony lancia il chipset composito IoT più basso del consumo di energia

Nov 25,2022

Secondo Eenews, Sony Semiconductor Israele ha introdotto un chipset per reti su larga scala Internet of Things con connessioni 5G, satellite e LPWAN, che si dice abbia il più basso consumo di energia.

ALT1350 è il primo chipset al mondo che combina IoT cellulare LTE-M/NB con protocollo di comunicazione Sub GHZ a bassa potenza a bassa potenza (LPWAN), connettività satellitare (NTN) e hub del sensore che supportano AI.

Rispetto alla generazione attuale, il consumo di energia in modalità standby (EDRX) nel chipset è ridotto dell'80%e il consumo di energia quando si inviano brevi messaggi è ridotto dell'85%. I miglioramenti completi nella gestione dell'alimentazione del sistema hanno aumentato la durata della batteria dei dispositivi tipici di quattro volte, consentendo più funzionalità con batterie più piccole.

Il chipset basato su ISIM supporta lo stack di software IoT da 15 LTE-M/NB di rilascio maturo e sarà compatibile con la versione 17 3GPP in futuro per garantire la durata e il funzionamento della rete 5G.

I ricetrasmettitori integrati Sub GHZ e 2,4 GHz supportano connessioni ibride di contatori intelligenti, città intelligenti, tracker e altri dispositivi. Supporta protocolli basati su IEEE 802.15.4, come Wi Sun, U-Bus Air e WM Bus, nonché altre tecnologie point-to-point e mesh. Supporta i protocolli Internet IPv4/IPv6, tra cui TCP/UDP, PPP, FTP, HTTP, TLS, HTTPS e SSL, nonché DTSL, MQTT, COAP e LWM2M.

L'ALT1350 integra anche un hub sensore basato sul core ARM Cortex-M0+per raccogliere dati dai sensori mantenendo il consumo di energia ultra-bassa. Fornisce inoltre posizionamento basato su FI cellulare e Wi ed è strettamente integrato per fornire LTE e GNS concorrenti ottimizzati di potenza per adattarsi a varie applicazioni di tracciamento impegnative attraverso un singolo chip.

Il chipset utilizza il controller integrato ARM Cortex-M4 con NVRAM 1 MB e 752KB RAM per eseguire applicazioni IoT, fornendo così funzioni di elaborazione dei bordi, tra cui la raccolta dei dati e l'elaborazione AI/ML a bassa potenza.

L'ALT1350 include anche componenti di sicurezza per l'uso dell'applicazione e una SIM integrata (ISIM) progettata specificamente per PP-0117 per soddisfare i requisiti GSMA.

"La domanda di mercato per questo chipset Multi Protocol, Ultra-Low Power IoT sta crescendo e il chipset Alt1350 di Sony soddisfa questa domanda", ha affermato Nohik Semin, CEO di Sony Semiconductor Israel. "Questo è il cambio di regole del gioco che stavamo aspettando. Sosterrà la distribuzione dell'Internet of Things e utilizzerà la connessione universale dell'elaborazione dei bordi e della tecnologia multi -posizione."

Il chipset adotta un unico pacchetto. Sebbene Sony non specifichi una dimensione, fornisce campioni ai principali clienti e sarà disponibile nel 2023.